16 luglio 2017 • VEROLI

OSCAR BAUER WITH LUPO

Uno spettacolo di chitarre acustiche tra word-music, blues, folk, jazz da un’idea di Oscar Bauer e Andrea Lupo Lupi. Dall’anno 2000 Oscar Bauer e Andrea Lupi, si sono fatti conoscere come un duo dal valore indiscusso nel panorama della musica acustica italiana; la loro continua attività, in studio e dal vivo, li ha portati a suonare in festival e teatri in italia e all’estero e addirittura ad incidere con famosi musicisti nepalesi e americani. Sebbene con un legame forte col blues, il jazz e la musica d’importazione anglosassone, i due sono riusciti nel tempo a creare una personalissima visione della musica che li porta ad esprimere il legame con le proprie radici senza disdegnare di proiettarsi in territori word-music con citazioni dalle tradizioni celtiche ed hawaiane, spaziando dal folk europeo e mediterraneo all’Africa e al jazz.  Dall’affinità umana e musicale di questi musicisti nasce uno spettacolo che travalica decisamente la definizione di “genere” per essere annoverato semplicemente tra la Musica, quella con la M maiuscola. Oscar Bauer è uno dei migliori chitarristi fingerpicking italiani, oltre a possedere una tecnica “slide” pressoché unica nel panorama nazionale, riesce a stupefare l’ascoltatore sia quando suona una semplice chitarra acustica, o in accordatura “aperta”, una 12 corde o una lap steel hawaiana; vero virtuoso è stimato ben oltre i confini nazionali per il suo naturale talento. Da alcuni anni è endorser (dimostratore) della pregiata liuteria americana Taylor e (insieme a Dodi Battaglia dei Pooh) endorser delle famose chitarre australiane Maton. Andrea Lupo Lupi è uno dei pochi veri bassisti di blues italiani, ha suonato numerose volte in Francia, Svizzera, Belgio, Germania, Portogallo e Stati Uniti, capace di tocchi morbidissimi come di vere cavalcate swing; è in oltre in possesso di una voce particolare che pur senza urlare arriva sempre al segno; è stato votato nel 2002 come uno tra i quattro migliori bassisti italiani in ambito blues; vanta collaborazioni durature con musicsti americani, inglesi e del Nepal.



ANDY J FOREST

Poliedrico artista, armonicista, cantante, chitarrista, ma anche attore, testimonial pubblicitario, scrittore e anche pittore, Andy J Forest è sulle scene musicali dal 1977. Classe 1955, Andy non è solo un virtuoso  dell’armonica; la stoffa del bluesman autentico emerge infatti nei dischi a suo nome, disseminati nell’arco di un ventennio. Una discografia che testimonia bene la crescita di questo musicista che alla formidabile tecnica strumentale unisce grandi capacità espressive, ironia comunicativa e un carattere esplosivo, doti che colte dal vivo rendono ogni suo concerto un evento da ricordare.
Dopo il successo con “Real Stories: of Love Labor and Other Man Made Catastrophes” con il quale vince il premio come “Best Blues Cd 2007” al “the Best of the Beat” Award di New Orleans ritorna con un nuovo lavoro “NOtown Story: The Triumph of Turmoil” (2010), che, definito uno dei suoi migliori progetti, è un’album dove Andy riesce a simulare al meglio le emozioni che si possono catturare solo con un concerto dal vivo, grazie anche al trio che lo accompagna composto dal chitarrista Jack Cole, il batterista Allyn. Poliedrico artista, armonicista, cantante, chitarrista, ma anche attore, testimonial pubblicitario, scrittore e anche pittore.  Dopo il successo con “Real Stories: of Love Labor and Other Man Made Catastrophes” con il quale vince il premio come “Best Blues Cd 2007” al “the Best of the Beat” Award di New Orleans ritorna con un nuovo lavoro “NOtown Story: The Triumph of Turmoil” (2010), che, definito uno dei suoi migliori progetti, è un’album dove Andy riesce a simulare al meglio le emozioni che si possono catturare solo con un concerto dal vivo, grazie anche ai bravissimi musicisti che lo accompagnano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *